Detersivo per lavatrice fai da te: consigli per la preparazione e l’utilizzo

Detersivo per lavatrice fatto in casa

Se hai deciso di iniziare a produrre il detersivo per lavatrice in casa c’è una buona notizia per te: il costo e la resa sono davvero ottime per cui risparmierai senza inquinare ottenendo lavaggi impeccabili. In questa guida ti parleremo anche di piccole accortezze per i lavaggi sfatando alcuni dei miti più comuni che si sono diffusi a causa della pubblicità invasiva di marchi e brand che producono detersivi per lavatrici. Quindi mettiti comodo e prendi nota dei nostri consigli ecologici per ottenere un bucato pulito e profumato risparmiando e senza danneggiare la lavatrice.

Cosa serve per preparare il detersivo per lavatrice?

Per fare un buon detersivo per lavatrice fatto in casa ti servono solamente acqua, sapone di Marsiglia, bicarbonato e olio essenziale all’essenza che più preferisci. Il metodo per prepararlo è molto semplice ma ti suggeriamo anche di dotarti di un dosatore e di qualche barattolo capiente per preparare una bella scorta duratura. Quindi eccoti il riepilogo degli ingredienti:

  • Saponette di Marsiglia
  • Acqua calda
  • Grattugia
  • Olio essenziale a scelta
  • Bicarbonato di sodio puro
  • Aceto bianco
  • Barattoli in vetro
  • Dosatore

Il procedimento

Per preparare il detersivo per lavatrice fatto in casa dovrai mettere a scaldare almeno due tazze capienti di acqua fino alla bollitura e nel frattempo dovrai grattugiare finemente la saponetta. Con un cucchiaio in legno aggiungi il sapone all’acqua e mescola energicamente fino ad ottenere un composto liscio e denso. Poi lascia raffreddare e aggiungi un cucchiaino di aceto bianco, un cucchiaino di bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale. Mescola fino ad amalgamare tutti gli ingredienti e riponi nei barattoli in vetro sigillando bene. Il tuo detersivo è pronto per essere utilizzato ma ti raccomandiamo di inserirlo direttamente nel cestello, avendo cura di utilizzarne un cucchiaio raso per ogni otto chili di bucato. Se conserverai bene il detersivo la profumazione e l’efficacia non si ossideranno così che non sarà necessario aggiungere ulteriori profumazioni (al massimo, potresti aggiungere un po’ di ammorbidente naturale per lavatrice).

Consigli utili per evitare di danneggiare la lavatrice

Prima di salutarci e di lasciarti provare questa ricetta ci sono alcune cose importanti che ci teniamo a segnalare. In primo luogo considera che se hai una lavatrice recente questa impiegherà meno acqua di quelle di vecchia produzione per cui l’utilizzo eccessivo di detersivo potrebbe inficiare il risciacquo. Quindi usa con moderazione il detersivo da te prodotto anche se il consiglio è valido anche per chi usa detersivi tradizionali o biologici.

Questi ultimi sono privi di inerti per cui vanno usati in minime quantità proprio perché attivano il lavaggio anche a freddo. Dopotutto costano di più ma sono pensati proprio per ridurne gli usi e l’impatto sull’ambiente. I lavaggi a freddo ti fanno risparmiare corrente ma è anche vero che di per sé è efficace a lavare i capi quindi, ogni tanto, ti consigliamo di far scorrere via i residui di detersivo rimasti nella lavatrice senza aggiungerne altro. Limitati ad avviare un lavaggio ad acqua calda e vedrai che i risultati di pulizia saranno ottimali.

Detersivi e efficacia di lavaggio: ecco da cosa dipende

Teoricamente i detersivi in polvere sono migliori di quelli liquidi per varie ragioni. In primo luogo i detersivi liquidi sono contenuti in imballaggi più grandi ed in plastica e poi sono spesso arricchiti da sostanze chimiche e profumazioni che nelle lavatrici più recenti, a minor consumo di acqua, comportano un risciacquo inefficace e l’insorgenza di irritazioni della pelle. Ad influenzare la qualità del lavaggio c’è anche la questione della durezza dell’acqua in base alla quale si dovrebbe calcolare la quantità di detersivo per lavatrice da utilizzare.

L’acqua dura, infatti, è ricca di ioni di calcio e magnesio che richiede maggiori quantità di detersivo ma che inevitabilmente intasano la lavatrice, inquinano e diminuiscono l’efficacia del lavaggio. Quindi potresti dover valutare l’installazione di addolcitori d’acqua per preservare le tubature e i gli elettrodomestici come lavatrice, lavastoviglie e caldaia. In ogni caso la nostra ricetta per il detersivo per lavatrice fatto in casa prevede l’impiego di aceto bianco che contribuisce anche a mantenere sana la lavatrice.

 

Lascia un commento