Perchè scegliere un camino a bioetanolo? Guida completa

scegliere un camino a bioetanolo

Negli ultimi anni il settore riscaldamento si è notevolemente sviluppato, non solo grazie ai nuovi sistemi per scaldare casa ma anche per il segmento dei camini moderni. Sono tante le soluzioni alternative al classico caminetto, adatte a chi vive in condominio o spazi piccoli, di autentico design e rispettose dell’ambiente. Tra queste, una delle più ricercate è il camino a bioetanolo.

 

Camino a bioetanolo – Il combustibile

Ma cos’è il bioetanolo? Occorre innanzitutto che il bioetanolo costituisce un combustibile biodegradabile, ottenuto cioè dalla fermentazione di biomasse in particolare cereali o barbabietole, da più considerato poco dannoso per la salute dell’uomo. I camini a bioetanolo hanno la capacità di evitare la fastidiosa sensazione di avere la gola secca o problemi alle vie respiratorie. Durante la combustione, il bioetanolo rilascia piccole quantità di vapore acqueo e di anidride carbonica.

 

Camino al bioetanolo – Come funziona

Come funziona? Ogni camino è dotato di un blocco bruciatore ove è versato il bioetanolo. La fiamma è poi accesa da un apposito “accendino” che va a prelevare il combustibile dal blocco o serbatoio e dà vita alla fiamma. Occorre avere l’accortezza di non riempire nella sua interezza il serbatoio con il bioetanolo. Una volta acceso, sarà possibile regolare anche la fiamma, che muterà il proprio colore in relazione alla concentrazione di combustibile.

Si tratta di un’ottima soluzione per gli appartamenti moderni, ove il camino in bioetanolo si fonde in maniera perfetta divenendo parte dell’arredo. Di norma la base è fatta in acciaio inox, ed è spesso è dotato di eleganti vetri che rendono il camino molto affascinante e allo stesso tempo anche elegante.

Come tutte le soluzioni utilizzate per il riscaldamento è d’obbligo seguire alcune accortezze in tema di sicurezza per evitare spiacevoli conseguenze. Una volta consumato il bioetanolo infatti gli esperti raccomandano di attendere che il camino si sia raffreddato prima di versare altro combustibile. Nel caso in cui si doveste avere l’esigenza di spegnere il camino quando sia ancora presente del combustibile, allora si potrà utilizzare l’apposita manopola che regola accensione e spegnimento. L’installazione risulta abbastanza semplice, tuttavia è preferibile rivolgersi a tecnici specializzati.

 

Camino bioetanolo prezzi

Lascia un commento