Rulli professionali per imbiancare: guida all’acquisto

rulli pittura professionale

Oggi parleremo di rulli per pittura professionale, gli accessori indispensabili per verniciare pareti di grandi dimensioni. I rulli professionali per imbiancare sono strumenti davvero molto facili da utilizzare e ti consentono di risparmiare molti soldi rispetto all’ingaggio di un professionista. Se vuoi rinfrescare le pareti di casa o quelle dell’ufficio con il rullo professionale potrai ultimare il lavoro senza sporcare e senza combinare pasticci. Il rullo per imbiancare serve a pitturare pareti di grandi dimensioni dato che far risparmiare tanto tempo con una sola passata pulita e precisa. In questa guida vediamo come scegliere i migliori sul mercato oltre a qualche consiglio per l’acquisto e per l’utilizzo.

Tipologie di rulli per pittura professionale

Il rullo professionale per imbiancare può essere dotato di serbatoio integrato oppure di forma tradizionale semplice. Il rullo con serbatoio integrato è un modello relativamente più recente nonché quello più comodo. Con il serbatoio integrato non devi intingere il manicotto nella vernice ripetutamente e questo, teoricamente, evita sprechi e gocciolamenti. Qualunque sia la tua scelta il rullo è il sistema più pratico per pitturare pareti e soffitti senza sporcare e con un buon risultato. Vediamo le tipologie di rullo professionale per imbiancare assieme ai pro e contro che li caratterizzano.

Rulli per pittura professionale classici

I rulli classici sono quelli più economici e sono costituiti da un’impugnatura sulla quale è montato il sistema del rullo rotante. Per utilizzarli ti serve un piatto da cui intingere la vernice e un manico per raggiungere le superfici più lontane. Sono la scelta di base, ideale per chi ha una certa praticità con questo genere di lavori oppure per chi non ha mai verniciato una parete. Per questa tipologia di rullo non ci sono particolari raccomandazioni sull’acquisto e sull’utilizzo che devi conoscere. Certamente dovrai acquistare un rullo adatto alla superficie da imbiancare e un tipo di vernice della giusta densità per cui potrai farti consigliare dal tuo rivenditore di fiducia. I rulli tradizionali sono generalmente venduti in combinazione con altri strumenti per la verniciatura come il manico, il piatto per intingere il rullo e il pennello di precisione.

Rulli con serbatoio interno

I rulli con serbatoio interno sono quelli più popolari sul mercato per questioni di marketing e, per un certo verso, sono un’invenzione davvero comoda per la verniciatura delle pareti. Sono molto simili ai rulli classici ma all’interno della circonferenza del manicotto è collocato il serbatoio. Quindi nella confezione che acquisterai troverai anche una caraffa con beccuccio che ti servirà per ricaricare il rullo. Quando questo toccherà la parete e sarà fatto ruotare con la tua spinta il serbatoio rilascerà la giusta quantità di vernice senza gocciolamenti e assicurando una pittura liscia e omogenea.

Un buon rullo con serbatoio interno, tuttavia, deve essere utilizzato con vernici non troppo diluite perché, altrimenti, queste inizieranno a gocciolare da tutte le parti. Questo significa che le aziende pubblicizzano i prodotti come se fossero sensazionali ma la pittura delle pareti non è così facile come sembra, altrimenti non esisterebbero ditte specializzate. Diluire troppo o troppo poco una vernice senza cognizione di causa potrebbe causare problemi al momento dell’asciugatura e, quindi, prima di procedere ti consigliamo di farti consigliare da un esperto. Una vernice troppo densa, ad esempio, potrebbe gonfiarsi dopo l’asciugatura mentre una troppo diluita gocciolerebbe e non coprirebbe le macchie.

Rulli con serbatoio a pistola

Quest’ultima tipologia è la più recente e costituisce un’evoluzione dei rulli con serbatoio integrato nel manicotto. In pratica i rulli con serbatoio a pistola sono caratterizzati da un manico all’interno del quale viene versata la vernice. Questa viene rilasciata da un interruttore collocato sull’estremità dell’impugnatura. Quando l’interruttore viene aperto il sistema spinge la vernice verso il rullo che la spargerà in modo omogeneo sulla superficie da trattare. Al rilascio dell’interruttore, invece, il serbatoio si blocca e la vernice resta all’interno del manico senza gocciolare.

Si tratta di un sistema che garantisce un lavoro pulito ma che potrebbe celare piccoli tranelli di cui ti accorgi solo dopo l’acquisto. In pratica la spinta della vernice all’interno del tubo non sempre va a buon fine perché, come saprai, ogni tintura può avere diverse densità. Il modello proposto da Black+Decker con rullo telescopico e tecnologia Speedy Roller, non ama le vernici troppo dense che si incrostano e inficiano il risultato finale. Presta attenzione a questo dettaglio e se non sei esperto di vernici e pitture, meglio optare per i rulli tradizionali che sono sempre una garanzia.

Caratteristiche principali dei rulli per imbiancare

Dai primi modelli comparsi sul mercato a oggi sono arrivate tante variazioni e innovazioni tant’è che oggi puoi acquistare un rullo professionale per imbiancare, dotato di tutti gli accessori, a poche decine di euro. Per la scelta è importante acquistare un modello dotato di manico, essenziale per raggiungere i soffitti e le superfici più ampie senza l’utilizzo della scala. Il manico ti consente di imbiancare in sicurezza e con rapidità per terminare il lavoro con precisione e senza particolari sforzi. L’impugnatura può essere di diversi materiali a seconda del marchio che deciderai di acquistare ma noi ti consigliamo di scegliere modelli ergonomici dotati di sistema antiscivolo per una presa stabile e comoda.

Scegli il rullo in base al tipo di superficie da pitturare

Il rullo si compone di materiali diversi a seconda del tipo di superficie da verniciare. Per esempio quelli in gommapiuma sono adatti alle superficie lisce e non porose. I rulli in tessuto a setole corte, invece, sono perfetti per imbiancare tutti i materiali. Ci sono poi i rulli specifici per il legno e per quelle superfici che si impregnano maggiormente, essendo assorbenti o porosi. La caratteristica più importante per la scelta è la presenza di sistema anti goccia certificato che viene garantito sia dalla buona qualità del rullo che dalle setole che lo compongono.

Accessori extra dei rulli per pittura professionale

Gli accessori di cui solitamente sono dotati i rulli professionali sono utilissimi per realizzare pitture pulite e omogenee. Difatti se sceglierai un modello senza serbatoio verrai sicuramente fornito di vassoio di riposo in cui intingere il rullo. Inoltre alcuni marchi includono il miscelatore, l’adattatore per rullo inferiore ed il pennello per rifinire le aree più piccole e difficili da raggiungere. Non tutti i rulli sono dotati di manico allungabile perché questo potrebbe essere venduto a parte. Di solito l’impugnatura è cava e ti permette di inserirci dentro un qualsiasi manico domestico come quello che usi per la scopa.

A cosa prestare attenzione?

Come potrai notare tu stesso dalle recensioni online i rulli per imbiancare non sono sempre la soluzione ideale per chi non è pratico di questo genere di lavori. Difatti per alcuni modelli può capitare che il serbatoio sia progettato per ospitare vernici molto dense e, quindi, non diluite. Se vuoi imbiancare con una vernice da diluire con molta probabilità il rullo inizierà a gocciolare da tutte le parti complicando enormemente il lavoro. Al tempo stesso i serbatoi per i quali utilizzi vernici dense potrebbero causare qualche intoppo per la pulizia e, quindi, se utilizzi rulli scadenti, sarà più facile cestinarli che lavarli. Prima di procedere alla verniciatura, infine, fai delle prove su un cartone e metti in sicurezza pavimenti e mobilio con nastro di carta e teli in plastica, specialmente se usi pitture antimuffa o non lavabili.

 

Lascia un commento