Forno a legna prefabbricato: tutto quello che c’è da sapere

forno legna prefabbricato

forni a legna rappresentano in qualche modo la tradizione culinaria italiana e danno quel tocco rustico al proprio ambiente domestico. Sono caduti in disuso per un po’ di anni, poiché molto ingombranti, ma con l’immissione sul mercato di forni a legna prefabbricati e delle termocucine a legna, facili da installare e molto economici, in molti hanno optato per questa soluzione.

Avere un forno a legna in casa o in giardino è molto utile, poiché cucinare le pietanze con il calore e l’aroma della legna che penetra nei cibi è davvero fantastico. Se sei alla ricerca di un buon forno a legna, magari non hai tanto spazio in casa, o in giardino è possibile affidarsi ai forni a legna prefabbricati. Tuttavia, ci sono alcune cose che dovresti sapere prima di acquistarne uno. Andiamo a vedere perché questi articoli sono così economici, quali sono le funzionalità ed infine quali sono le tipologie di forno presenti sul mercato.

Forno a legna prefabbricato: una soluzione pratica ed economica

Come abbiamo già accennato in precedenza, un forno prefabbricato è molto pratico da installare poiché la struttura nel complesso è già assemblata e a differenza di una costruzione di un forno a legna ex novo, si dovranno semplicemente definire gli ultimi dettagli e sarà pronto per essere utilizzato. Inoltre il forno da mettere in giardino o addirittura in casa propria, è molto utile per quando si hanno ospiti o quando si organizzano delle feste. Si potranno realizzare pizze, panini e tante altre prelibatezze, rese uniche dalla cottura a legna.

Grazie al forno a legna prefabbricato, potrai optare per quei modelli che meglio si prestano all’utilizzo che ne andrai a fare, selezionando con cura quello adatto a te. Le versioni assemblate danno infatti già una buona indicazione su cosa potrai fare o meno. L’economicità del prodotto è oi dovuta sicuramente alle dimensioni ridotte e a materiali economici, ma ciò non significa che il risultato sarà scadente, anzi, sarà possibile ottenere degli ottimi risultati anche cucinando con il forno a legna prefabbricato!

Forno a legna prefabbricato: quali sono i modelli disponibili sul mercato

Prima di acquistare un forno a legna prefabbricato è bene essere informati anche sui materiali che lo compongono e soprattutto quali sono le tipologie disponibili. I più diffusi sono quelli in ferro acciaioso, in grado di resistere ad elevate temperature e che conferiscono alla struttura solidità e resistenza col tempo. Inoltre vi sono alcuni modelli che enfatizzato notevolmente la camera di combustione separata da quella di cottura, così da cucinare le pietanze in maniera sicura anche per i meno esperti. Così facendo è possibile poi cucinare senza che il cibo assorba tutto il fumo della legna che talvolta può essere dannoso alla salute. Grazie infine alla struttura in ferro, la cottura avverrà in modo uniforme, senza il rischio di cerare dei punti freddi nella pietanza, magari una fetta di carne, pesce o altro.

Vi è poi la possibilità di scegliere invece un forno prefabbricato realizzato solo in mattoni refrattari, i quali sono i più indicati ma leggermente meno economici degli altri. Grazie al materiale di cui sono composti, i forni in mattoni refrattari, sono decisamente più performanti, poiché la resa termica è notevole e farà risparmiare tempo, facendo sì che il cibo sia pronto in pochi minuti, e denaro, siccome i consumi di combustibile saranno sicuramente inferiori alla media.

Forno a legna prefabbricato: progettazione e manutenzione

Per quanto riguarda l’installazione di un forno a legna prefabbricato, seppur molto semplice, se si è inesperti è bene comunque fare riferimento a dei professionisti nel mestiere che sappiano come assemblare per bene le ultime componenti del forno. Inoltre è bene informarsi anche sui vari accessori che possono rendere più pratico il prodotto. Accertati poi di installare il forno in un luogo sicuro e, se all’esterno, preparati all’eventualità di disporlo in maniera tale da proteggerlo dalle intemperie.

Fare molta attenzione alla manutenzione del forno è fondamentale per farlo durare il più possibile e assicurarsi che le prestazioni siano sempre ottime per tutto il periodo di utilizzo. Per effettuare una buona manutenzione, una volta finito di cucinare è buona abitudine pulirlo e quando è inutilizzato, chiudere per bene la camera di combustione. Infine, accertati anche che la legna non si bagni mai e soprattutto di averne sempre una scorta a disposizione per preparare il tuo pasto!

Lascia un commento