Coltivare l’orto – 3 segreti per farlo e risparmiare

come fare l'orto

Hai deciso di metterti a fare l’orto per coltivare la verdura in casa tua e mangiare prodotti sani e di origine conosciuta. A volte però il rischio è quello di preparare le terra, piantare, seminare e coltivare usando pratiche poco attente alla terra, al prodotto e che possono costare anche parecchi soldi.

Per questo motivo sono in tanti a chiedersi come fare l’orto senza spendere troppo e in modo responsabile. In fondo riuscire in questa impresa è un vantaggio economico oltre che un vantaggio per aiutarci a raggiungere il risparmio energetico.

Ci sono tanti modi per coltivare in modo ecosostenibile, perseguire il risparmio energetico e mangiare meglio. Ad esempio puoi sfruttare i rifiuti casalinghi per produrre autonomamente i concimi, oppure usare cartoni per ridurre l’uso di acqua.

Pronto a scoprirlo? Ecco 3 segreti per coltivare l’orto e risparmiare.

 

1. Concime Fai da Te – Naturale ed economico

Il primo trucco per risparmiare in giardino quando si fa l’orto è quello di fabbricarsi il concime. Un prodotto naturale fa bene alla tua coltivazione domestica e non crea eccessivo lavoro.

Realizza una compostiera semplicemente prendendo un bidone di plastica ( di quelli che si usano per i rifiuti tradizionali) e forandolo con un trapano a punta fine in più punti per permettere all’aria di fuoriuscire.

Qui c’è una guida dettagliata su come fare una compostiera fai da te.

Se invece vuoi evitare il bricolage e spendere qualcosa in più (ma non troppo), in commercio trovi anche compostiere più o meno professionali. Eccone una domestica e una più capiente.

In ogni caso, riempi il bidone con erba e foglie, ritagli della siepe e anche fiori appassiti per creare il tuo concime naturale. Non i rifiuti alimentari, ma le bucce della frutta vanno benissimo.

Lascia riposare il contenuto e dopo circa 1 settimana avrai a disposizione un concime nutriente e completamente naturale.

 

2. Innaffiare l’orto – Con la tecnica giusta

Un altro metodo efficace per ridurre i costi e fare l’orto in modo sostenibile è una irrigazione responsabile.

Esistono molti modi per innaffiare senza sprechi. Un semplice tubo di plastica può diventare un sistema di irrigazione originale e funzionante. Basterà forarlo in più punti per permettere all’acqua di fuoriuscire e innaffiare in completa autonomia il giardino. Una volta terminato di innaffiare, basterà riavvolgerlo per non averlo sotto gli occhi.

Un aiuto arriva anche dal cartone. Piccoli pezzi di cartone da imballaggio possono essere imbevuti di acqua e posti sopra alla terra nei vasi, in maniera che annaffino da soli. Infatti il cartone sarà talmente zuppo che rilascerà lentamente l’acqua nel vaso.

L’importante è evitare di fare questa operazione quando il vaso è in piena esposizione del sole, altrimenti il cartone si asciugherebbe troppo.

Un altro metodo interessante è utilizzare acqua gratuita. Non quella del vicino, ma quella che piove dal cielo. Per farlo puoi acquistare un serbatoio per l’acqua piovana e mettilo sul balcone, sul terrazzo o vicino al tuo orto. Servirà per irrigare durante le settimane più calde risparmiando sull’acqua corrente.

 

3. Insetticidi al naturale – Bio e a costo zero

Diciamo la verità: gli insetti fanno parte della natura e quindi sarebbe meglio lasciarli al loro posto, ma a volte possono creare non pochi problemi nel coltivare l’orto.

Per allontanarli (allontanarli, non eliminarli) esistono tanti rimedi naturali, che non costano niente e non risultano nocivi per la coltivazione. Ad esempio si può prepare un trito di aglio e riempire delle garze bianche chiudendole a sacchettino, come fossero dei porta confetti. Mettendo i sacchetti nei pressi della verdura, alcuni insetti tendono a starci lontano.

Se il problema sono le lumache o alcuni tipi di bruchi, il guscio d’uovo spezzettato intorno alla pianta può dissuadere questi ospiti indesiderati.

Poi ci sono i peperoncini, il pepe, la cannella, perfino il sapone di marsiglia. Ogni insettoha un punto debole e una fragranza che non apprezza: scoprila e prepara un semplice insetticida naturale per coltivare l’orto senza spendere in prodotti chimici.

 

Come fare l’orto in giardino – Mettiti alla prova

In conclusione, il gusto di coltivare un orto o un giardino e mangiare ciò che è cresciuto con le nostre mani è una gran bella sensazione, soprattutto se in modo responsabile e risparmiando risorse e denaro.

Pronto a provarci? Farai bene a te stesso e anche al portafogli, soprattutto se seguirai queste indicazioni su come fare l’orto risparmiando e in modo completamente ecologico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome