Come eliminare la muffa negli armadi? Rimedi e suggerimenti utili

Quello della muffa è un problema comune in molte case. Sgradevole, maleodorante e di certo esteticamente non piacevole, la muffa può annidarsi in vari angoli, dai classici locali umidi, come il bagno o la cantina, agli arredi, compreso l’armadio.

La muffa nell’armadio può essere un vero e proprio problema da risolvere rapidamente, che altrimenti può rischiare di danneggiare il mobile e il suo contenuto.

Ecco alcuni suggerimenti e rimedi efficaci per risolvere il problema.

Come prevenire la formazione della muffa

La muffa è un microrganismo della famiglia dei funghi. Questa entra nelle nostre case attraverso delle spore che possono essere trascinate dal vento e che vanno a disperdersi nell’ambiente. Se le spore trovano delle condizioni favorevoli alla loro proliferazione, comprare la muffa.

In particolare, la muffa si sviluppa rapidamente in determinate condizioni come:

  • luoghi poco areati, che creano una situazione ideale per la crescita della muffa, favorendo la comparsa di umidità;
  • luoghi bui, poco soleggiati: il sole è infatti un nemico naturale della muffa, andando a riscaldare e a ridurre l’umidità di certe zone della casa;

I rimedi naturali per combattere la muffa si possono dunque applicare come regola generale anche per prevenire la formazione di muffa negli armadi.

Tuttavia, la muffa degli armadi non si presenta come quella ben visibile sulle pareti di casa, ma ha delle caratteristiche particolari che possono renderla più difficile da riconoscere e combattere.

Come riconoscere la muffa negli armadi

Nel caso degli armadi può capitare di notare, sulle ante o all’interno del mobile stesso, delle piccole macchie di colore scuro che possono assomigliare a tracce di colla lasciate sul mobile. In realtà, si tratta proprio di muffa.

Negli armadi infatti la muffa tende a non espandersi come sulle pareti a causa della minor umidità che incontra all’interno del legno o del materiale con cui è realizzato il mobile. Oltre a queste macchie scure, noterete anche cattivo odore, sia all’interno del mobile che negli indumenti.

Il rischio è che la muffa vada a corrodere il mobile, facendo marcire il legno, ma anche che danneggi tutto il contenuto.

Come trattare la muffa negli armadi

Una volta riconosciuto il problema come è necessario procedere? Bastano pochi passaggi per eliminare la muffa in maniera definitiva:

  • per prima cosa è necessario svuotare completamente l’armadio del suo contenuto;
  • per eliminare l’odore di muffa dai vestiti è possibile metterli a bagno per tutta la notte in una soluzione di acqua e aceto e sottoporli poi a normale lavaggio;
  • detergere tutte le superfici interne ed esterne dell’armadio con un panno umidificato, meglio se in microfibra, e bagnato con della candeggina;
  • fare molta attenzione nei punti in cui si sono formate le macchie di muffa: qui sarà necessario rimuovere bene la muffa, anche aiutandosi con una piccola spatola;
  • lavare tutte le superfici con un panno immerso in acqua e aceto;
  • asciugare benissimo tutte le superfici.

Si possono inoltre mettere nell’armadio dei sacchettini di deumidificatori che aiuteranno a mantenere l’ambiente interno asciutto, prevenendo così la formazione di umidità che favorirebbe la formazione di muffa.

E’ poi consigliabile far areare bene gli armadi di tanto in tanto, magari una volta a settimana durante le pulizie, e evitare di riporre vestiti e biancheria ancora umida.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome