Come eliminare le formiche in casa: i migliori metodi naturali

L’arrivo delle formiche in casa mette subito tutti in agitazione. Trovare questi piccoli insetti dediti all’esplorazione dell’abitazione, o scovarne addirittura una fila dietro ai mobili ed in angoli nascosti e l’incubo ricorrente di chiunque.

Purtroppo, bisogna ammetterlo, un’infestazione di formiche non è affatto un evento da sottovalutare.
Le formiche, però, non sono affatto creature inutili e quando proliferano bisogna agire strategicamente per non danneggiare noi stessi e l’ambiente.

A meno che, dunque, l’infestazione delle formiche non abbia raggiunto livelli preoccupanti o che l’invasione sia davvero massiccia e incontrollata, è bene prendere in considerazione qualche buon metodo naturale.

L’approccio che devi tenere davanti a una proliferazione di queste piccole e operose creature non deve essere dettato dall’urgenza, dall’improvvisazione e dall’immotivato timore. La miglior cosa è trattare la situazione con intelligenza e strategia!

Nell’articolo che segue ti spiegheremo come allontanare le formiche da casa senza ricorrere a prodotti chimici, sfruttando il potere dei metodi naturali.

Come allontanare le formiche: conosci il tuo avversario e le sue abitudini

Le formiche che si trovano nel nostro territorio non sono creature pericolose e non portano malattie.

Per quanto nel mondo se ne contino più di 16.000 specie, quelle presenti nel nostro paese (e genericamente in Europa) non devono destare preoccupazione a livello di minaccia personale diretta.

Alcune varietà locali (minoritarie) pungono in modo leggero destando fondate preoccupazioni nei soggetti allergici, ma il rischio vero e proprio si esaurisce fortunatamente qui.

Le formiche sono comparse sulla terra circa 150 milioni di anni fa e svolgono un ruolo essenziale per i nostri ecosistemi, compresi quelli urbani: sono ottime spazzine, eccezionali nel consumare qualsiasi rifiuto organico; sommuovono la terra molto meglio dei lombrichi, garantendone l’ossigenazione.

Non solo: molte piante si affidano unicamente all’operosità delle formiche per sparpagliare meglio i propri semi. Soluzioni come “lo sterminio delle formiche” non sono quindi una buona idea, anche se ciascuno di noi, una volta nella vita, ha desiderato vederle estinte, esasperato dalle continue irruzioni domestiche.

Le formiche vivono nei formicai; una stessa colonia di formiche può avere più di un rifugio, in spazi anche superiori al chilometro.

Solitamente un formicaio ha un’unica regina, che depone uova instancabilmente, mentre le operaie garantiscono la manutenzione della tana e l’approvvigionamento di cibo per se stesse, la regina e le larve.

Un aspetto di fondamentale importanza per capire come combattere le formiche è capire come “funzionano”.

Le formiche, per comunicare, ed orientarsi utilizzano essenzialmente l’olfatto. Quando una formica va in esplorazione alla ricerca di cibo, lascia dietro di sé una traccia olfattiva che le permette di ritrovare la strada, nel caso rinvenisse qualche provvista interessante.

Se l’esploratrice si imbatte in alimenti utili alla colonia torna al formicaio per avvisare le colleghe che ben presto si mettono in marcia.

I rimedi naturali contro le formiche domestiche

Iniziamo subito con una premessa su come scacciare le formiche: data la diffusione capillare di una colonia, bruciare formiche, un intero formicaio o annegarne le occupanti si rivela del tutto inutile.

Si tratta soltanto un gesto drastico, dettato da una comprensibile esasperazione, ma che non ha (almeno nella stragrande maggioranza dei casi) alcun effetto a lungo termine.

Il più delle volte non si conosce nemmeno l’ubicazione della tana e un simile intervento è impossibile.

Se l’infestazione dovesse raggiungere proporzioni massicce, dovrai per forza rivolgerti a un esperto disinfestatore. La speranza, comunque, è che davvero non si debba arrivare a questo punto.

Tieni la casa pulita

Sembrerà un suggerimento sciocco, ma si tratta di quello più importante. La pulizia dell’abitazione è essenziale se si vuole scoraggiare l’attacco delle formiche (e non solo: leggi questo articolo che parla di come disinfestare la dispensa dai parassiti).

Ecco alcune precauzioni indispensabili:

  • passare sempre la scopa o l’aspirapolvere;
  • non lasciare in giro piatti sporchi o residui di cibo più del necessario;
  • non far stazionare scarti alimentari a lungo nelle pattumiere;
  • chiudere bene tutti i sacchetti e tutti i barattoli.

Come abbiamo già anticipato, l’olfatto delle formiche è assai potente, ma se nei loro giri esplorativi non troveranno niente di valido da aggredire, difficilmente torneranno presto sui propri passi.

Monitora le tue piante e – se hai un camino o una stufa – il legname che porti in casa: può essere un veicolo indiretto particolarmente efficace per le formiche.

Ricostruisci il percorso delle formiche

Spesso, quando si tratta di parassiti che invadono le nostre abitazioni, agiamo senza riflettere. Non ha senso eliminare una a una tutte le formiche che assaltano la nostra dispensa, se non blocchiamo loro definitivamente l’accesso.

Invece di scatenarti contro i singoli insetti, seguine con cura il percorso e rintraccia da dove si intrufolano.

Passano sotto una porta? Da un vecchio infisso? Dalle tubature di un lavandino poco utilizzato? Da una crepa? Una volta scoperto l’accesso, pensa a come chiuderlo. Fai scorrere acqua nei tubi più di frequente, mura i cretti nelle pareti, rinforza gli infissi, ecc.

Spezie, aglio, caffè, sapone di Marsiglia: cosa utilizzare per scacciare le formiche

Per allontanare le formiche da casa basterà spesso disturbare il loro olfatto. Basandosi interamente su questo senso, quando qualcosa lo disturba le formiche smettono di sentirsi a loro agio, non riescono a orientarsi o ritrovare una scia e desistono dall’esplorazione.

Ecco un elenco di sostanze odorose eccellenti per sbarazzarsi di questi piccoli insetti invadenti o per prevenirne la comparsa:

  • Alloro
    Le formiche non amano la fragranza dell’alloro. Se lo sbricioli all’interno della dispensa arrecherai loro un grande fastidio e molto probabilmente decideranno di abbandonarla o non presentarsi.
  • Menta
    Quanto detto per l’alloro vale per la menta. Puoi optare per la pianta sminuzzata o per l’olio essenziale. Miscela dieci gocce in un bicchiere d’acqua e spruzza il tutto sui davanzali e intorno alle porte.
  • Cannella 
    La cannella ha un odore insopportabile per le formiche. Utilizzala sotto forma di polvere o diluita in acqua come olio essenziale.
  • Pepe e peperoncino
    Altamente repulsivi, possono indurre le formiche ad abbandonare una colonia se sparsi con sufficiente impegno in prossimità degli accessi.
  • Aglio
    Altro grande nemico di questi piccoli insetti è l’aglio fresco.
  • Aceto
    Oramai avrai imparato che l’aceto è una sostanza miracolosa dai mille usi, dalla pulizia del parquet alla lotta contro il calcare. Uno di essi lo chiama in causa come repellente per le formiche: riempi un contenitore spray e distribuiscilo sulle soglie. L’odore, inizialmente intenso, svanisce presto per l’uomo ma non per l’olfatto sensibile delle formiche.
  • Polveri fini: borotalco, carbonato di calcio, gesso
    Nonostante amino raccogliere farina e chicchi di riso, le formiche odiano le polveri molto fini. Sembra quasi magia, ma disegnare una linea col gesso è spesso sufficiente a sbarrare loro la strada. Il carbonato di calcio va distribuito invece su davanzali e finestre, mentre il borotalco è più adatto per gli angoli ciechi o le dispense.
  • Sapone di Marsiglia
    Una volta preparata la soluzione con acqua, erogalo direttamente sulla colonna di formiche o utilizzalo per tenere pulita la dispensa. Il profumo del sapone non è apprezzato dalle formiche.

Formiche come allontanarle: conclusioni

Avere le formiche in casa non è sicuramente una bella esperienza, ma se abiti in un condominio in città non dovrebbe trattarsi di un problema grave. Qualche guaio in più potresti riscontrarlo vivendo in una villetta con giardino, o ai primi piani in prossimità di grandi spazi verdi.

Solitamente una strategia naturale e non tossica basta per sistemare un’invasione di formiche. In caso contrario, come ti abbiamo già suggerito, contatta un disinfestatore.

Facci sapere se ti è capitato di avere a che fare con un’invasione di formiche. Raccontaci la tua esperienza nei commenti e non risparmiare i particolari!

Lascia un commento