Acari del legno: cosa sono, come eliminarli e cosa sapere se ti pungono

acari del legno

Gli acari non sono dei veri e propri insetti come la maggior parte crede, bensì si tratta di piccoli esseri appartenenti alla famiglia dei aracnidi.
Possiamo distinguere diverse tipologie di acari: acari del legnoacari delle piante, degli animali o acari della polvere.

Si tratta di aracnidi piccolissimi ed impossibili da vedere ad occhio nudo.
La maggior parte delle volte, all’interno di abitazioni o luoghi chiusi dotati di parquet o arredamento in legno, molte persone riscontrano delle piccole punture, spesso causate da un acaro in particolare: il Pyemotes. Si tratta di un parassita del tarlo del legno che spesso punge l’uomo in maniera del tutto accidentale, infestando complementi d’arredo come divani, mobili, sedie e piani d’appoggio dove è in corso, o era, un’infestazione di tarli.

Come evitare le infestazioni: prevenzione

Durante le stagioni più calde, nel periodo primavera/estate, può manifestarsi all’improvviso una dermatite molto pruriginosa, la quale coinvolge in particolare aree come pancia, collo, spalle, braccia. Sono le cosiddette lesioni strufolo, cioè piccole screpolature caratterizzate da una microvescicola al centro, circondata da un eritema.

In questo caso, la prima cosa da fare è verificare la presenza di arredi tarlati all’interno della propria casa.

Gli acari che infestano le nostre case sono strettamente legati alla presenza di tarli, ovvero parassiti delle loro stesse larve. Considerato ciò, per prevenire le infestazioni domestiche è necessario prima di tutto individuare l’eventuale presenza di tarli all’interno di travi, mobili, letti o qualsiasi altro suppellettile in legno in modo da eliminarli in tempo e far successivamente restaurare gli arredi da un professionista.

Nel periodo primaverile ed estivo i tarli fuoriescono dalle gallerie da loro scavate all’interno degli arredi trasportando, a volte, dei minuscoli artropodi. Si tratta proprio degli acari Pyemotes venticosus che, come già accennato, sono la prima causa della comparsa di eritemi e dermatite sull’uomo.

Come eliminare tarli e acari del legno: disinfestazione

Individuare l’effettiva presenza di tarli è un’operazione molto semplice in quanto facilmente riscontrabile grazie a due segnali particolari:

  • presenza di piccoli fori circolari all’interno di legno segatura;
  • polverina sul pavimento sotto l’arredo infestato.

Non limitarti ad una rapida occhiata: i buchi potrebbero essere molto piccoli o in aree del mobile poco visibili, come la parte inferiore o interna di un cassetto o la parte posteriore ecc.

Magari controlla i tuoi suppellettili con l’aiuto di una lampadina, in modo da individuare accuratamente ogni buchino.

Una volta riscontrata l’infestazione, hai due opzioni:

  1. disfarti di ogni arredo in legno infestato e richiedere ad una squadra di professionisti una disinfestazione ambientale della tua casa;
  2. conservare gli arredi procedendo con una disinfestazione ecologica contro i tarli, successivamente trattare gli ambienti in maniera naturale.

Come eliminare i tarli del segno senza prodotti chimici

Trattamento antitarlo con microonde

Si tratta di un sistema di disinfestazione specifico per mobili e arredi di valore. È un metodo del tutto naturale, privo di conseguenze dannose per la salute ed altamente efficace. Tramite questo metodo riuscirai ad eliminare i tarli in maniera definitiva senza danneggiare il legno dei mobili a cui tieni.
Ricorda che durante la disinfestazione dei mobili dai parassiti è fondamentale proteggersi con guanti e tute, perché il rischio di essere punti è decisamente alto.

Cosa fare se ti pungono

I piccoli acari sono soliti pungere la stessa area a ripetizione, causando la comparsa delle lesioni strofuloidi in maniera ravvicinata e lineare, specialmente sul tronco, accompagnate da una sensazione molto intensa di prurito ed un progressivo arrossamento, sintomi che si manifestano soprattutto durante le ore notturne.

Le microlesioni fanno la loro comparsa dopo circa 10/12 ore, un dato altamente indicativo di infestazione; se ne possono rilevare anche più di cento. Esse vengono solitamente trattate con prodotti topici come cortisoni e creme a base di ossido di zinco.

Se sospetti di avere lesioni causate da acari del legno, procedi in questo modo:

  • rivolgiti al tuo medico o al farmacista. Sapranno certamente indicarti una terapia efficace;
  • i farmaci elimineranno le lesioni, ma non gli acari: se non vuoi che esse tornino devi prima di tutto eliminare il problema;
  • contatta un esperto per eseguire un’analisi della tua abitazione;
  • se serve, procedi con una disinfestazione chimica in modo da eliminare definitivamente la presenza di tarli e acari dagli arredi della tua abitazione.

Lascia un commento