Riscaldamento a soffitto: cos’è, come funziona, vantaggi e prezzi

riscaldamento soffitto

Il riscaldamento a soffitto è un sistema radiante volto ad assicurare la diffusione del calore dall’alto e a rendere la temperatura uniforme. In questo modo non ci saranno dunque punti di caldo all’interno del locale, ma l’intero ambiente beneficerà del medesimo in egual misura. Ma come funziona e quali sono i suoi vantaggi? Scopriamolo insieme!

Come funziona il riscaldamento a soffitto

Il riscaldamento a soffitto funziona per convenzione o irraggiamento. Nel primo caso il calore viene assorbito dalla superficie radiante per poi essere propagato in tutto l’ambiente, mentre nel secondo caso lo scambio di calore avviene tra la superficie fredda e quella calda.

Al fine di andare incontro alle diverse esigenze dei consumatori, in commercio sono disponibili sia le termostrisce che i pannelli radianti.

Le termostrisce si applicano negli ambienti di grandi dimensioni come capannoni industriali, fabbriche e palazzi, invece i pannelli sono maggiormente indicati per le abitazioni private, poiché emettono una temperatura più bassa rispetto alle prime.

Con un impianto di riscaldamento a soffitto per convenzione, il calore viene diffuso ai pavimenti e alle pareti in modo graduale, fino al raggiungimento di un equilibrio termico.

Bisogna però puntualizzare che tale soluzione, visto che può dare origine alla stratificazione dell’aria, è sconsigliata alle case disposte su più livelli.

Come installare un impianto di riscaldamento a soffitto

L’installazione di un impianto di riscaldamento a soffitto deve essere affidata a dei professionisti qualificati, poiché la rete di tubature verrà fissata nel controsoffitto. Solitamente viene impiegato il cartongesso, in quanto, oltre a nascondere i tubi, riesce a trasmettere e accumulare il calore in modo graduale e costante.

Tutti i vantaggi del riscaldamento a soffitto

Un riscaldamento a soffitto assicura numerosi vantaggi, tra cui:

  • i pannelli radianti occupano uno spazio pressoché ridotto;
  • assicura una temperatura costante e accogliente in ogni angolo della camera;
  • garantisce uno spreco di energia inferiore rispetto agli impianti a parete e ai radiatori, facendo così risparmiare consistenti somme di denaro;
  • i tubi riscaldanti vengono separati in toto dall’ambiente e contrastano la comparsa di umidità, muffe e cattivi odori.

Quali sono i lati negativi del riscaldamento a soffitto?

Il sistema di riscaldamento a soffitto non è indicato per le case provviste di soffitto molto basso o molto alto.

Nel primo caso il soffitto si ridurrebbe per la presenza della controsoffittatura, mentre nel secondo la diffusione del calore risulterebbe alquanto lenta.

L’impianto a convenzione potrebbe inoltre risultare rumoroso, poiché, quando è in funzione, emette un ronzio costante. Non è dunque la soluzione migliore per una camera da letto o per un luogo in cui desideri il massimo silenzio.

Perché scegliere il riscaldamento a soffitto

Il riscaldamento a soffitto è innanzitutto meno costoso rispetto a quello a pavimento, poiché non occorre alcun intervento murario, ma basta solo il posizionamento dei pannelli nella zona più alta dell’abitazione.

Inoltre la propagazione del calore avviene in modo graduale e omogeneo, evitando così sbalzi di temperatura.

I pannelli radianti hanno la capacità di riscaldare l’ambiente durante l’inverno e di rinfrescarlo durante i mesi più caldi; con i suddetti non servirà pertanto acquistare alcun condizionatore.

Non bisogna poi dimenticare che l’ingombro è davvero minimo, visto che le superfici corrispondono solo a 45-50 mm. Tale dimensione li rende adattabili a qualunque tipologia di appartamento.

Infine, con il riscaldamento a soffitto, muffa e polvere diventeranno solo un lontano ricordo e se soffri di disturbi respiratori o allergie potrai trarne un grande beneficio.

Riscaldamento a soffitto prezzi

Il prezzo di un impianto di riscaldamento a soffitto si basa su eventuali interventi infrastrutturali da eseguire, sulla manodopera dei professionisti che lo installeranno e sulla quantità di pannelli che desideri installare. Il costo dei pannelli radianti si aggira intorno ai 75-80 euro al metro quadro.

L’installazione di questa soluzione beneficia però delle detrazioni fiscali previste dallo Stato, poiché volte ad ammodernare l’edificio e renderlo ecosostenibile. Leggi di più sulle detrazioni del 110%.

Lascia un commento