Asciugatrice migliore – scelta e funzionamento per assicurare il risparmio energetico

Asciugatrici migliori

Il bucato può diventare un vero problema all’interno di una casa. Non tanto per quanto riguarda la fase del lavaggio, quanto l’aspetto relativo all’asciugatura dei panni una volta che questi sono puliti. Non tutti infatti, dispongono di grandi terrazzi o ampi balconi ove sistemare gli stendini e permettere ai panni di asciugare al vento. Le difficoltà sono avvertite soprattutto da chi vive in condominio. Se però, durante la stagione estiva questo problema è meno evidente grazie alle elevate temperature, nei territori dal clima più rigido o nei mesi invernali le difficoltà aumentano.

Ma per ovviare a tali problematiche, come spesso accade, ci è venuta incontro la tecnologia. Oggi infatti quello che comunemente succede sulle terrazze, si può ottenere tranquillamente grazie a delle macchine che svolgono quelle stesse funzioni. Insomma diciamolo tra noi, ma le asciugatrici sono davvero utili!

Asciugatrici come funzionano

Da un punto di vista estetico, le asciugatrici somigliano alle loro strette colleghe lavatrici: aspetto identico, ma funzione diversa. Come detto, si tratta di un elettrodomestico che asciuga la biancheria in tempi abbastanza contenuti.

In commercio ne esistono diversi modelli. Ci sono ad esempio delle tipologie con apertura con oblò come le lavatrici oppure la biancheria può essere inserita dall’alto.  Altri tipi sono a incasso o da terra. Un caso particolare è costituito invece dalla cd. lavasciuga, un elettrodomestico che combina in contemporanea le funzioni di lavaggio e asciugatura, quindi lavatrice e asciugatrice in combinato.

Ma come funzionano le asciugatrici? Innanzitutto tali macchine fanno ricorso a una ventola, che aspira l’aria esterna e la trasferisce su una resistenza. Da qui l’aria calda confluisce nel cestello che contiene la biancheria, che si muove in continuazione.

L’umidità viene espulsa all’esterno tramite un tubo, oppure confluisce in un condensatore sotto forma di acqua.

È importante però adottare alcuni accorgimenti per evitare che l’uso di tale elettrodomestico si ripercuota sui consumi e di conseguenza sulla bolletta elettrica. Per questo prima di compiere un acquisto è necessario ponderare bene la scelta, e scegliere ciò che più si addice alle proprie esigenze. Sarà importante ad esempio valutare i diversi programmi di asciugatura o anche le capacità di carico. Altro aspetto da non sottovalutare è senza dubbio la rumorosità di tale elettrodomestico.

Prima di ogni utilizzo, è necessario disporre un pieno carico. È importante poi curarne regolarmente la manutenzione: proprio per questo occorre pulire spesso i filtri. Inoltre in fase di acquisto è necessario preferire le asciugatrici di ultima generazione, in particolare quelle di classe A e superiori.

Per  ulteriori informazioni  non vi resta che scaricare la guida su come risparmiare in casa oppure compilare l’apposito modulo sulla destra.

Asciugatrici prezzi

Offerta
Candy CS4 H7A1DE-S Asciugatrice Slim, 7 kg, Bianco
  • Asciugabiancheria slim (AxLxP 85x60x46,5 cm); libera installazione;...
  • Tanica EASY CASE
  • Pompa di calore; classe A+
  • 16 programmi; programma stiro facile; programma anti-allergia
Beko WTX51021W, Lavatrice Slim, Carica Frontale per 5 kg,...
  • Classe energetica: A++
  • Velocità massima centrifuga: 1000
  • Numero di programmi: 15
  • Sistema AquaFusion
  • Sistema Bilanciamento del Carico

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome