Termoigrometro: caratteristiche, funzionamento e prezzi

Molti settori, come l’industria, i trasporti o l’orticoltura, fanno i conti ogni giorno con il problema della formazione di muffe e del controllo dell’umidità. Avere un’informazione puntuale e immediata su quale sia il livello di quantità d’acqua nell’atmosfera all’interno dell’ambiente di lavoro è utile per conservare i prodotti lavorati in buono stato e non solo. Per farlo, in questi contesti si utilizza uno strumento di precisione digitale chiamato termoigrometro.

Si tratta di un dispositivo molto simile all’igrometro che abbiamo in casa, ma più professionale e indicato per le aziende che devono monitorare temperature e livelli di umidità nei magazzini o nelle aree di lavoro. Vediamo di capire come funziona.

Termoigrometri – Rilevatori di umidità

Il termoigrometro è un rilevatore di umidità, cioè dispositivo di misura professionale che rileva puntualmente la temperatura e l’umidità dell’aria. Alcuni modelli sono in grado di tracciare anche la pressione atmosferica, la temperatura di rugiada o la luce.

Rispetto a un igrometro domestico, i termoigrometri professionali sono strumenti portatili con la forma di un comune rilevatore: ne esistono di elettrici o a batterie, da interno o da esterno, con display digitale o tascabili con porta USB per visualizzare i dati su schermo.

Il termoigrometro ha una testina sensibile o una sonda con filo che servono da rilevatori istantanei dell’umidità e altri parametri connessi.

Misura, registra e raccoglie anche migliaia di valori per tenere traccia degli sviluppi delle condizioni atmosferiche nell’ambiente.

Si differenziano principalmente in base al:

  • range di misura dei sensori (per la portata, l’umidità, la temperatura o la luce);
  • risoluzione;
  • precisione;
  • frequenza di campionamento;
  • memoria;
  • porte USB o schede SD integrabili;
  • software integrati.

Il termoigrometro è uno strumento utile nei magazzini alimentari, in agricoltura, nei banchi refrigerati dei supermercati, nei trasporti, nell’edilizia, nella lavorazione del legno, nell’allevamento, nei porti o nei processi industriale di riscaldamento e raffreddamento. In generale, in tutti gli ambienti dove il giusto livello di umidità è fondamentale per lo svolgimento delle attività o per mantenere integri prodotti o semilavorati.

Quando rilevano la presenza di muffe o livelli di umidità troppo alti, i termoigrometri possono emettere suoni o segnali luminosi per poter subito intervenire.

Termoigrometro con sonda e non solo – Prezzi

Se stai cercando un termoigrometro un po’ più professionale puoi vedere prezzi e caratteristiche tecniche sui siti di aziende produttrici come PCE instruments o Geass.

Lascia un commento