Pavimento in linoleum: cos’è, vantaggi e come realizzarne uno

pavimento linoleum

Che cos’è il linoleum

Il linoleum è una tipologia di pavimento resiliente, capace di deformarsi in modo elastico, grazie alla sua estrema flessibilità, ritornando, poi, alla sua conformazione iniziale. Viene realizzato mediante materiali naturali, infatti è un pavimento completamente ecologico. Vediamo insieme le caratteristiche del linoleum, i suoi vantaggi e come realizzarne uno.

Caratteristiche e vantaggi del linoleum

Abbiamo chiarito in breve cos’è il linoleum, adesso vediamo quali sono i vantaggi e le caratteristiche.

Innanzitutto è un pavimento pratico, perché consente una pulizia rapida. Infatti, dopo la classica pulitura della polvere mediante panno antistatico o aspirapolvere, è consigliabile lavarlo solamente con un detergente neutro e uno straccio leggermente umido.

Il linoleum è un materiale economico rispetto alle classiche piastrelle

Viene definito un falso amico perché, se non viene posato correttamente, in particolar modo negli spazi ampi, è molto facile che l’umidità venga intrappolata al di sotto della superficie, rovinando l’ambiente.

Questa tipologia di pavimento è molto simile al PVC, ma completamente naturale, infatti può essere impiegata anche negli spazi esterni, adattandosi perfettamente alle esigenze di chi lo adotta. Infatti, se hai intenzione di rendere appariscente il tuo pavimento, allora potrai scegliere un linoleum dalla colorazione eccentrica, rendendolo il protagonista dell’ambiente in cui si trova.

Se invece preferisci un design più classico e sobrio per la tua casa, allora potresti optare per un linoleum dal motivo in legno, focalizzando l’attenzione sugli arredamenti, piuttosto che sul pavimento. Scegliere un pavimento in linoleum con effetto legno significa averne uno dall’aspetto elegante, ma allo stesso tempo economico da mantenere e facile da pulire.

Infatti, il linoleum non richiede una grande manutenzione, in quanto se viene posato correttamente è in grado di resistere intatto per lungo tempo.

Si tratta, dunque, di un’ottima scelta per chi intende avere un pavimento pronto all’uso, che non necessita di una particolare manutenzione, e completamente ecologico.

La pulizia

Considerando che si tratta di un materiale impermeabile, è importante evitare la formazione di ristagni, quindi utilizza poca acqua e riasciuga subito. Nel caso ci si ritrovi a dover pulire della sporcizia persistente e ostinata, solitamente si utilizzano dei dischi in fibre sintetiche o in nylon, con consistenza e diametro diversi. Generalmente i colori cambiano in relazione al livello di abrasività. Il nostro consiglio è di iniziare con quello più morbido e soffice, per poi aumentare il grado fino ad ottenere il risultato desiderato. Per quanto riguarda la lucidatura, andrebbe effettuata con i macchinari preposti, dato che, grazie ad essi, è possibile proteggere il pavimento da eventuali graffi, nei quali si andrebbe ad accumulare sporcizia difficile da eliminare.

Come posare il pavimento in linoleum

A differenza di molti altri materiali, i pavimenti in linoleum non sono propriamente posati, ma piuttosto incollati. Infatti la procedura richiede l’applicazione di colla per tutta la superficie da rivestire, servendosi di una spatola dentata, che risulta fondamentale per impedire la formazione di corrugamenti della superficie.

L’applicazione del linoleum, però, può variare in base ad alcuni fattori, come la sua marca; quindi ti consigliamo di seguire sempre le istruzioni riportate sulla confezione.
In alternativa, può essere utile rivolgersi ad un esperto, così da effettuare una posa di qualità, assicurandone una lunga durata.

Costo del pavimento in linoleum

Considerando la presenza di molteplici tagli sul mercato, il prezzo base del pavimento in linoleum si aggira intorno ai 20-25 euro per mq. Si tratta di un prezzo comune sia se si preferisce il taglio a rotolo, che la versione in piastrelle pre-tagliate.

Se si scelgono le tipologie con componenti particolari o fantasie specifiche, è molto facile che il prezzo de linoleum raddoppi, come è possibile verificare nello striato e nel puntinato.

Se sei qui saprai bene che questa tipologia di pavimento conferisce un aspetto piacevole, ecocompatibile e pulito all’ambiente, ma nel caso il tuo budget fosse limitato, un’ottima alternativa è rappresentata dal PVC, che risulta molto simile al linoleum, con la differenza che non è eco-friendly.

Lascia un commento