Levigatura pavimento in marmo: tutto quello che c’è da sapere

levigatura pavimento marmo

La levigatura non è altro che un procedimento di restauro tipico del marmo o di altri materiali simili. Nel caso della levigatura di un pavimento in marmo si procede grazie a delle strumentazioni che dopo andremo ad analizzare  e che devono essere utilizzate esclusivamente da professionisti, altrimenti si rischia di creare ulteriori danni.

In caso dunque di crepe, porosità o disallineamento delle piastre in marmo, è possibile affidarsi a delle operazioni di manutenzione come la levigatura che permette di livellare e di far scomparire qualsiasi tipo di imperfezione, mettendo completamente a nuovo il tuo pavimento. I professionisti si servono di strumenti quali la levigatrice, eliminando così gli strati logori del marmo.

Come e quando procedere con la levigatura

Una volta effettuata la levigatura del tuo pavimento in marmo, esso acquisirà colore, lucentezza e non presenterà più alcuna imperfezione. Ma come si procedere per effettuare una levigatura come si deve? E che differenza c’è tra lucidatura e levigatura?

Queste sono alcune delle domande che tutti si pongono. Innanzitutto, prima di utilizzare la levigatrice è bene che ci si accerti che il pavimento sia in buone condizioni. Talvolta può capitare che le lastre di marmo si muovano e per questo bisogna necessariamente consolidarle e poi si procederà con la levigatura. La levigatrice è poi lo strumento che i professionisti utilizzano per questo tipo di interventi.

La durata dell’operazione varia a seconda non solo della potenza della stessa, ma chiaramente anche dalle condizioni del pavimento e dalla superficie da levigare.

Per quanto riguarda invece la differenza tra lucidatura e levigatura è molto semplice. La prima deve essere svolta necessariamente con l’utilizzo di sostanze chimiche o abrasive così da far risaltare la lucentezza del pavimento, mentre la seconda è adatta per eliminare qualsiasi imperfezione del marmo. Tuttavia, i macchinari sono gli stessi e per questo molte volte ci si confonde.

Cos’è la microlevigatura

La levigatura del pavimento interessa tutti quei materiali in pietra naturale e non solo il marmo, come ad esempio il granito, il travertino, ardesie, pietre arenarie ed infine anche il cotto. In questo ultimo caso però, la levigatura potrebbe non essere particolarmente adatta poiché le caratteristiche estetiche del pavimento verranno alterate. Meglio proseguire con altri trattamenti.

Per quanto riguara la microlevigatura, è un’operazione ben più semplice della levigatura, poiché è una tecnica che viene utilizzata quando si è alle rese con graffi, aloni o imperfezioni leggere, senza alcun avvallamento o con materiali poco porosi. In questo caso infatti è più vantaggioso utilizzarla, siccome sarà più semplice, veloce, economica e silenziosa. Chiaramente in caso di pavimenti molto rovinati, la microlevigatura è del tutto inutile. La stessa cosa vale per la rimozione di graffi pesanti, spaccature, crepe o assestamenti.

Quanto costa levigare un pavimento

Levigare un pavimento non è un’operazione che si può fare da soli quando non si è un esperto del mestiere, per questo già il dover chiamare dei professionisti corrisponde ad un prezzo elevato. Ovviamente non vi è un prezzo prestabilito, ma occorrerà effettuare un sopralluogo per vedere le condizioni del pavimento, quali sono le imperfezioni del pavimento, la grandezza della superficie da trattare e dunque la difficoltà dell’intervento.

Gli esperti stileranno poi un preventivo e poi potrai decidere se accettare o meno. I principali fattori che incidono sul prezzo sono sicuramente l’ampiezza dell’area, il tipo di pavimento ed il materiale di cui è fatto. Facendo un esempio… un pavimento in marmo di un appartamento dalle medie dimensioni, circa 80 mq, verrà a costare mediamente introno ai 2500 euro. Questo è chiaramente un prezzo indicativo. Altro elemento che può modificare il costo finale è l’arredamento. Infatti, se la casa risulta essere molto arredata, magari anche con elementi di alto valore, allora si dovrà proseguire nei lavori con un maggiore attenzione e delicatezza, aumentando dunque anche la durata dell’intervento.

Per concludere, se necessiti di un intervento di levigatura, per eliminare una volta per tutte le imperfezioni dal tuo pavimento in marmo, granito e quanto detto finora, allora è bene affidarsi a degli esperti del mestiere, senza proseguire autonomamente con il fai da te. In tal caso si rischia di danneggiare ulteriormente il pavimento, spendendo ancor di più in manutenzione.

Leggi anche la nostra guida su come pulire il marmo macchiato.

Lascia un commento