EPS Isolante – Cos’è il pannello in polistirene espanso

Quando è il momento di isolare casa per migliorare la qualità degli spazi e risparmiare sul riscaldamento bisogna decidere quale tipo di pannello isolante adottare per un sistema di coibentazione.

Una di queste soluzioni è l’EPS isolante, un materiale appartenente alla famiglia degli isolanti termici di sintesi. L’acronimo significa polistirene (o polistirolo) espanso ed è una delle lastre più usate perché uniscono ottime prestazioni termiche con costi contenuti e semplicità di applicazione.

Vediamo nel dettaglio cos’è, com’è fatto e le differenze con gli altri pannelli coibentati.

 

Cos’è l’EPS isolante

L’EPS isolante (polistirene espanso) è un polimero termoplastico in forma di schiuma bianca leggerissima, con una densità di 25 kg/m3. Proviene dallo stirene, una sostanza naturale presente nei semi di caffè, di fagiolo, nel luppolo, nelle noci e nelle fragole. Per questo il polistirene espanso è considerato sicuro e non nocivo.

Ha una conducibilità termica λ media di circa 0,035 W/mK ed una resistenza alla diffusione del vapore acqueo intorno al valore μ=50 (spessore maggiore, µ minore).

Il polistirolo espanso EPS ha un tre proprietà fondamentali:

  • è chimicamente inerte a molti agenti corrosivi;
  • ha buone qualità meccaniche;
  • è quasi anigroscopico (non assorbe molecole d’acqua nell’ambiente).

Per questo motivo, i pannelli di polistirene espanso vengono molto impiegati per realizzare sistemi a cappotto termico, soprattutto in intercapedini orizzontali.

Uno dei più diffusi è l’EPS 120, con una resistenza alla compressione superiore a 120 kPa, in pannelli di diverso spessore. Qui trovi una scheda tecnica sul polistirene eps 120 per maggiori dettagli.

Il polistirene EPS isolante inoltre risulta stagno al vapore e ha anche proprietà di isolamento acustico, soprattuto anticalpestio. Si taglia facilmente con un filo caldo o con un movimento intermittente: per questo viene spesso modellato in pannelli, sferette o chips.

 

EPS o XPS? Differenze tra polistirene espanso ed espanso estruso

Una delle principali questioni legate al pannello EPS è il confronto con l’altro materiale isolante largamente utilizzato per i cappotti termici: l’XPS, ovvero il polistirene espanso estruso. Quali sono le principali differenze?

Il pannello XPS isolante è più compatto e ha una densità di 35 kg/m3, maggiore rispetto al polistirolo espanso EPS, ed una resistenza alla diffusione del vapore acqueo molto elevata, con un μ tra 80 e 230.

Il termine “estruso” sta ad indicare la sua struttura a celle chiuse, che rende questo meteriale:

  • più omogeneo;
  • stabile;
  • estremamente impermeabile;
  • alta resistenza alla compressione.

In altre parole, il polistirene XPS è più efficace perchè in grado di offrire un maggiore grado di isolamento all’aria, al vapore e all’acqua.

 

Pannelli isolanti EPS prezzo

Hai bisogno di procurarti dei pannelli di EPS isolante? Qui puoi dare un’occhiata ai prezzi del polistirene espanso online e decidere se acquistarli. Il costo dell’isolante varia in base allo spessore e alle dimensioni dei pannelli.

ITALFROM - Pannelli EPS 100 Polistirene Isolamento Termico Polistirolo...
  • IMPIEGO: Strato isolante costituito da pannelli di Polistirene Espanso...
  • PARAMETRI AMBIENTALI: L'EPS anche se è un materiale sintetizzato, è...
ITALFROM - Pannelli da 4 cm EPS 100 Polistirene Isolamento Termico...
  • IMPIEGO: Strato isolante costituito da pannelli di Polistirene Espanso...
  • PARAMETRI AMBIENTALI: L'EPS anche se è un materiale sintetizzato, è...

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome