Cimici da letto: cosa sono, come riconoscerle ed eliminarle

cimici da letto

Ti sarà capitato di trovarti in una stanza da letto e di scoprire che fra le lenzuola si annidano degli antipatici animaletti. Che cosa sono? Con ogni probabilità potrebbero essere delle cimici dei letti. Contrariamente a quanto potresti pensare, la loro presenza non è legata alla scarsa igiene e sono un problema che potresti ritrovarti anche a casa.

Ma come si riconoscono e soprattutto come fare a debellarle? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Cosa sono le cimici da letto

Le cimici da letto sono dei minuscoli insetti ematofagi. Che cosa vuol dire questo nome? Semplicemente che traggono nutrimento dal sangue e di conseguenza hanno l’abitudine di vivere e proliferare dove possono garantirsi le condizioni migliori.

Si tratta prettamente di insetti notturni, quindi è difficile accorgersi della loro presenza durante il giorno: escono non appena intorno c’è il buio e sono spinti prettamente dal bisogno di nutrirsi. Di solito prediligono i posti caldi, per questo creano le loro tane in posti che sono al buio e assicurano il livello di calore necessario: preferiscono le piccole crepe nel muro, una piega del materasso ma anche le prese elettriche oppure un piccolo taglio nel telaio del letto o del materasso stesso. Qui restano dormienti e, non appena la povera preda è dormiente, banchettano pungendolo per succhiare il sangue.

Come riconoscere le cimici dei letti

Se hai notato che da qualche tempo al mattino ti svegli con delle punture lungo tutto il corpo, arrossamenti o addirittura delle vere e proprie bolle pruriginose che ti procurano molto fastidio, allora la tua stanza da letto potrebbe essere invasa dalle cimici dei letti.

Non stupirti se non te ne sei accorto prima: le cimici adulte, di colore ambra, hanno una dimensione di appena 7 mm, le cimici giovani addirittura di 1 millimetro e sono quasi trasparenti, quindi praticamente invisibili ad occhio nudo.

Per verificare la loro presenza, però, puoi fare attenzione a questi segnali:

  • piccole macchie scure sulle lenzuola o sul materasso: sono le feci delle cimici;
  • macchie color ruggine: sono le cimici che si schiacciano accidentamente sotto il peso di chi dorme nel letto;
  • esuvie: si tratta del rivestimento che le cimici giovani cambiano diverse volte, prima di diventare adulte (una sorta di muta del serpente);
  • piccole macchie di sangue: se le trovi nelle lenzuola potrebbe essere le tue, perdite fuoriuscite dal buco che ti ha lasciato la cimice sulla pelle.

Le cimici da letto sono pericolose?

Ma le cimici da letto sono pericolose per la salute dell’uomo? La buona notizia è che non sono pericolose perché non sono portatrici di nessuna malattia mortale. Tuttavia la reazione della pelle alla loro puntura può essere anche molto violenta e causare bruciori e fastidi che si protraggono per giorni.

Esistono anche casi sporadici di persone che sviluppano una reazione allergica e per questo motivo possono avere anche uno shock anafilattico. Per tutti questi motivi è sempre opportuno, in caso di dubbio, verificare la loro presenza all’interno della camera da letto ed intervenire nel caso in cui il sospetto della loro presenza fosse fondato.

Le cimici del letto sono molto prolifiche e, se non si interviene tempestivamente, potrebbero moltiplicarsi molto velocemente, diventando un vero e proprio problema.

Come si eliminano le cimici dei letti

La buona notizia è che, anche se eliminare le cimici da letto è molto difficile, non è impossibile. Non è necessario buttare il materasso e liberarti di tutto quello che è stato infestato. Per eliminarle da casa tua hai sostanzialmente tre strade:

  1. rivolgerti ad una ditta specializzata nel settore;
  2. procedere ad una disinfestazione naturale;
  3. utilizzare dei pesticidi di ultima generazione.

In ogni caso, ricorda che le cimici da letto sono particolarmente sensibili alle escursioni termiche, per cui puoi eliminarle dalle lenzuola e dai tessili lavando i capi in lavatrice a 60 gradi ed aggiungendo un disinfettante al detersivo che usi di solito.

Per eliminare i nidi nel materasso o nella struttura del letto, sfrutta il vapore passandolo con cura su tutte le superfici, perché alle elevate temperature muoiono subito.

Inoltre puoi mettere gli oggetti più piccoli nel congelatore, visto che il freddo elevato ha su di loro lo stesso effetto del caldo eccessivo. In generale, poi, mantenere la casa in ordine ti permette di circoscrivere l’infestazione perché le cimici avranno minori possibilità di trovare il luogo perfetto nel quale nascondersi.

Lascia un commento