Infissi con doppio e triplo vetro: cosa sono e perché sceglierli

Infissi con doppio e triplo vetro

Gli infissi con doppio e triplo vetro, oramai, sono diventati la scelta prevalente per i serramenti moderni: oltre all’aspetto estetico gradevole proteggono gli ambienti interni da freddo, caldo e rumori esterni, motivo per cui quando si fa un acquisto così importante è preferibile ragionare a fondo prima di procedere all’acquisto.

Sono molto popolari perché le attuali esigenze abitative hanno iniziato a riporre in primo piano l’efficienza energetica e termoacustica al pari di quella estetica. Tuttavia scegliere infissi con doppio e triplo vetro può essere conveniente per certi versi ma piuttosto svantaggioso per altri.

Vediamo quindi tutto quello che c’è da sapere in materia di infissi con doppio e triplo vetro, cosa sono e perché sceglierli.

Infissi con doppio: quando sono utili?

Le finestre per la casa devono essere di qualità per assicurare luce e confort abitativo dal punto di vista acustico, termico ed estetico. Una bella finestra rende una stanza molto più bella ma questa scelta è condizionata da tanti fattori, tra cui la zona climatica e il tipo di abitazione. Per quanto riguarda gli infissi a doppio e triplo vetro è bene precisare che sono indicati per zone tendenzialmente fredde e ventose. A ciò si aggiunge la raccomandazione di non limitarsi solo alla scelta del vetro ma di integrarla sapientemente con quella dell’infisso e dai materiali di cui si compone e dalle norme urbanistiche ed edilizie della zona in cui è allocata l’abitazione.

Il doppio vetro è una scelta gettonata, diffusa, moderna. Questo tipo di vetro è diviso in due fasce incastrate nel serramento che vanno a creare una camera d’aria isolante finalizzata a proteggere l’interno dal clima e dai rumori esterni. In mezzo ai due vetri si può posizionare del gas naturale inodore ed atossico per massimizzare l’isolamento. Sono finestre più costose rispetto a quelle ad un solo vetro e per risparmiare in molti le utilizzano solo per le pareti esposte a nord (che solitamente è la parte più fredda della casa).

Vantaggi e svantaggi da prendere in considerazione

I doppi vetri migliorano l’efficienza energetica dell’abitazione e rientrano tra gli sgravi fiscali ma richiedono un’istallazione ad hoc e delle guarnizioni di buona qualità, così come tutta la struttura della finestra. A tale proposito sconsigliamo di montare doppi vetri su vecchi serramenti per non rischiare che questi non supportino il peso, rovinandoli. Con i doppi vetri si parla di risparmio energetico pari al 60-70% ma questo dipende da come si è svolta l’installazione, dal tipo di serramento e dal tipo di cassetto dell’avvolgibile. Per certi versi i doppi vetri si accompagnano bene al PVC in termini di efficienza anche se esteticamente non sono il massimo. Lo svantaggio risiede nel fatto che i vecchi serramenti, come anticipato, debbano essere sostituiti del tutto perché incompatibili con i doppi vetri.

Infissi a triplo vetro

Lo stesso discorso si potrebbe fare per i tripli vetri. I doppi sono caratterizzati due lastre all’interno delle quali si crea uno spazio che funge da protezione da freddo e rumori, una vetrocamera riempita di aria o gas nobili come l’Argon o il Kripton. In quelle a tripli vetro sono presenti tre lastre e le due camere che si vengono a formare fungono da doppia sigillatura. In più le finestre a triplo vetro sono sottoposte a trattamenti di bassa emissività per cui impediscono al calore di disperdersi verso l’esterno. Questo genere di finestre offre un maggiore isolamento termico, superfluo nelle zone solitamente miti. Sono invece la scelta ideale laddove il clima è davvero rigido o dove i venti sono così forti da rischiare di infrangere le finestre.

Vantaggi e svantaggi

Il triplo vetro è un vantaggio per le zone fredde e ventose o per le case esposte maggiormente a nord. In altri casi può diventare uno svantaggio non indifferente. Bisogna considerare che questa tipologia di finestra è davvero molto pesante, fattore che grava sulle fondamenta e sulla muratura circostante. Inoltre in virtù del loro spessore fanno entrare meno luce in casa e, durante le mezze stagioni, impediscono al calore di entrare rendendo la casa piuttosto fredda. Inoltre hanno un costo decisamente elevato rispetto ai doppi vetri, per cui andrebbero considerate solo in zone climatiche per le quali sono strettamente necessarie.

Lascia un commento