Diffusori di aromi: cosa sono e come funzionano

diffusore di aromi

Se ami i profumi ti sarà sicuramente capitato di voler acquistare qualche fragranza anche per la tua casa. In commercio è infatti possibile reperire numerosi diffusori di aromi pensati proprio per donare agli ambienti domestici e non solo, un delicato ma avvolgente profumo.

Non solo, spesso, questi dispositivi sono impiegati per l’aromaterapia ossia un metodo in grado di migliorare la respirazione e alleviare ansia e stress in modo naturale. Generalmente, i diffusori di aromi funzionano infatti grazie agli oli essenziali e pertanto possono essere scelte fragranze non solo in base ai propri gusti ma anche in base ai benefici.

Come accennato, esistono numerose tipologie di diffusori di aromi, pertanto, a seconda della tipologia che acquisterai potrai ottenere risultati diversi. Persistenza, intensità e durata possono infatti variare a seconda del prodotto. Questa caratteristica consente quindi di scegliere diffusori diversi in base all’ambiente in cui andranno posizionati.

Quali sono le migliori tipologie di diffusori di aromi?

Come detto poc’anzi, è possibile distinguere varie tipologie di diffusori di aromi. Questi oltre che per il funzionamento possono differenziarsi per il costo, la persistenza, la durata e molte altre caratteristiche.

Tuttavia, ciò che li accomuna è la capacità di profumare le stanze di una casa, di un negozio o di un ufficio rendendo l’atmosfera ancor più accogliente. I diffusori maggiormente reperibili sono:

  • brucia essenze: generalmente realizzati in ceramica o metallo, si compongono di un vano in cui inserire gli oli o i profumi e di uno spazio per il lumino. Grazie al calore, infatti, la fragranza viene sprigionata nell’ambiente. Questi sono inoltre particolarmente gradevoli alla vista e pertanto possono essere impiegati anche per decorare e arredare;
  • diffusori con bastoncini: composti da una boccetta di fragranza e di sottili bastoncini in legno, sono pensati per sprigionare il profumo in modo graduale e continuo. Questa particolare tipologia si distingue poiché disponibile in fasce di prezzo molto differenti. Vi sono infatti diffusori piuttosto economici le cui fragranze possono però risultare poco persistenti e quelli molto costosi, generalmente realizzati con profumi particolarmente intensi e pregiati;
  • diffusori elettrici: moderni ed eleganti, sono spesso impiegati per l’armoaterapia e la cromoterapia. Questi si caratterizzano per la presenza di un serbatoio all’interno del quale l’acqua si mischia con una delle molte varietà di oli essenziali profumati disponibili in commercio. Collegando il dispositivo alla corrente elettrica, questo riscalderà l’acqua creando un vapore profumato che avvolgerà tutta la stanza. Non solo, come accennato, questi sono spesso corredati di una lampada e quindi dalla funzione che permette di cambiarne il colore. In questo modo è possibile creare un’atmosfera rilassante e accogliente. I diffusori elettrici hanno una capienza media di 100 ml e pertanto possono sprigionare vapore per circa 4 ore. Una volta finita l’acqua del serbatoio questo dovrà essere spento ed eventualmente ricaricato.

Come scegliere il miglior diffusore di aromi

Proprio come il profumo che indossi, anche quelli per la casa possono essere difficili da scegliere. Oltre alla loro funzione, questi possono essere impiegati per dare un tocco di personalità all’ambiente conferendo eleganza e fascino.

Prima di acquistare un diffusore di aromi protrai quindi cominciare considerando i tuoi gusti. Se ami le profumazioni naturali e delicate degli oli essenziali, allora dovrai orientarti verso i brucia essenze oppure verso i diffusori elettrici. Al contrario, se ami le profumazioni intense, persistenti e particolari dovrai acquistare i diffusori a bastoncini.

Non solo, anche il luogo in cui andranno posizionati potrà far ricadere la scelta su un particolare prodotto. Per i salotti e gli uffici è consigliabile scegliere quelli a bastoncini mentre per le camere da letto e i bagni è possibile favorire i diffusori elettrici. In linea generale va considerata la metratura dell’ambiente, l’intensità del prodotto e la persistenza.

Chi ama essere accolto in casa o in ufficio con una vampata di profumo dovrà necessariamente selezionare fragranze molto decise. Tuttavia va considerato che, talvolta questo genere di aromi può infastidire e causare emicranie.

Lascia un commento