Condizionatore portatile silenzioso: quale modello scegliere? Guida completa

Condizionatore portatile senza tubo esterno

Perché affidarsi ai condizionatori portatili silenziosi? Semplicemente perché assicurano una temperatura gradevole in casa senza infastidirvi con il rumore vibrante di sottofondo. I condizionatori portatili sono diventati un vero e proprio must-have in tutte le case per via del costo inferiore e della praticità di utilizzo che garantiscono.

In questa guida troverete tutto quello che c’è da sapere per scegliere il modello di condizionatore portatile silenzioso più adatto alle vostre esigenze.

I migliori condizionatori portatili silenziosi

Qui di seguito abbiamo raccolto i migliori condizionatori portatili silenziosi ordinandoli per fasce di prezzo. Difatti troverete un modello low-cost, un condizionatore di fascia media ed uno di elevata qualità. Tutti e tre sono stati selezionati in base alla maggioranza di pareri positivi da parte di chi li ha acquistati e provati.

Mini Raffreddatore Luluztop – Il più economico

Caratteristiche

Questo mini condizionatore funziona a raffrescamento evaporativo. È in grado di assorbire aria calda tramite vapore acqueo e riducendo anche l’inquinamento e l’aria eccessivamente secca. Offre quattro funzioni in uno e dispone di un serbatoio da poco meno di mezzo litro di capienza. Pesa mezzo chilo e si sposta con estrema facilità. Non è tra i più silenziosi perché la rumorosità si aggira tra i 45 ed i 62 decibel.

Recensioni

Il 100% dei clienti che hanno acquistato questo mini-condizionatore portatile si ritiene estremamente soddisfatto per la scelta. Costa poco e risulta essere molto più potente di quanto ci si possa aspettare.

Condizionatore portatile IcyAIR – Il più popolare

Caratteristiche

Questo condizionatore è particolarmente indicato per gli ambienti tipicamente secchi dato che è in grado di rinfrescare gli ambienti tramite ventilatore evaporativo. È in grado di lavorare solamente a 65W e rinfresca efficacemente fino a 12 metri quadri.  Si attiva in tre modalità con il pratico pannello LED che offre anche la possibilità di programmare accensione, durata e spegnimento.  Il serbatoio è dotato di funzione di blocco quando è pieno per offrire il massimo della sicurezza.

Recensioni

Le recensioni sono tutte estremamente positive anche se i clienti avvertono che non è adatto ad ambienti esterni come i patii. Inoltre segnalano che sia di dimensioni mediamente ingombranti e che è abbastanza silenzioso anche durante le ore notturne. Complessivamente la maggioranza di opinioni espresse conferma l’entusiasmo del prodotto e il suo ottimo rapporto qualità/prezzo.

Condizionatore portatile Forcool – Il più accessoriato

Caratteristiche

Il condizionatore portatile di Forcool è un vero e proprio affare. Lavora a una potenza di appena 2.6KW e non necessita di nessun drenaggio per il raffreddamento. È mediamente silenzioso perché la sua rumorosità corrisponde a 45Db. Si attiva in modalità touch screen con l’intuitivo schermo a LED e permette di regolare 4 velocità per rinfrescare velocemente tutti gli ambienti. Si sposta facilmente ed è anche ecologico dato che è dotato di certificazione di efficienza energetica A.

Recensioni

Anche per questo modello le recensioni sono al 100% positive. Gli utenti hanno rilevato un’efficienza di raffreddamento davvero notevole dato che impiega appena cinque minuti per creare sollievo in ambienti di 12 metri quadrati di ampiezza. Tra i condizionatori portatili di fascia di prezzo più elevata è sicuramente il miglior Condizionatore portatile silenzioso da prendere in considerazione.

Perché scegliere un condizionatore portatile silenzioso?

Questi elettrodomestici sono molto gettonati perché consumano la metà di quelli tradizionali e sono anche piuttosto economici. Inoltre possono essere attivati senza la necessità di effettuare interventi di installazione esterna e, per questo, sono la scelta più migliore per chi vive nei condomini che impongono norme stringenti su questo genere di lavori. Inoltre si spostano con estrema facilità da una stanza all’altra e richiedono poche attenzioni durante l’utilizzo.

Come scegliere: caratteristiche fondamentali

Tipologia

Sul mercato troverai modelli a split e condizionatori monoblocco. I primi richiedono l’istallazione di un motore all’esterno, motivo per cui sono considerati i più silenziosi. I monoblocco, invece, sono quelli a corpo unico con motore interno e rinfrescano solo l’ambiente in cui sono posizionati. In questa categoria rientrano i condizionatori portatili.

Rumorosità

Come si sceglie un condizionatore davvero silenzioso? I fattori da considerare riguardano il tipo di installazione per cui sul mercato troverete diverse modalità di aspirazione e differenti motori interni. I motori sono dotati di cunicoli e piccoli tubi in cui circola l’aria e questi sono la causa del ronzio che percepite all’attivazione. Non è la potenza elettrica a causare la rumorosità e, difatti, non è detto che il modello più efficiente sia anche quello più silenzioso.

La rumorosità viene espressa in decibel e quelli più silenziosi sono dotati della pratica funzione sonno che garantisce un rumore massimo percepito che si aggira sui 20 o 40 decibel. Considerate che questi valori corrispondono al rumore emesso dal respiro umano o dal fruscio leggero del vento.  Prestate attenzione ai decibel espressi tra le specifiche tecniche del costruttore e, quindi, valutate la rumorosità senza dimenticare l’importanza dell’efficienza energetica.

Prezzo

Il prezzo è piuttosto variabile e oscilla tra i cinquanta e i cinquecento euro.  Nel mezzo di questo intervallo ci sono numerosissime proposte. Per fare ordine considera la seguente suddivisione.

  • I modelli low cost hanno un costo che oscilla tra 50,00 e 100,00 euro
  • Quelli di fascia media costano in media 200,00-300,00 euro
  • Da 300,00 euro in su troverai modelli di alta classe energetica, bassa rumorosità ed efficienza

Efficienza energetica

Per la scelta vi consigliamo di optare per modelli provvisti di funzione Sleep che lavorano da 20 a 40 decibel oltre all’efficienza energetica per tenere sotto controllo i consumi. L’aria condizionata in casa, a volte, diventa l’unica soluzione per sopravvivere alle giornate più afose ma dovreste sempre considerare che questi elettrodomestici consumano molta corrente elettrica. È per questo che vi consigliamo di spendere qualche euro in più al momento dell’acquisto piuttosto che ritrovarsi a pagare bollette salate successivamente.

Portatili o senza tubo?

Spesso le persone fanno confusione su queste due tipologie di condizionatore che non sono affatto la stessa cosa. I condizionatori portatili richiedono comunque l’utilizzo di un tubo che deve “sfogare” l’aria calda verso l’esterno. I condizionatori portatili senza tubo, invece, sono quelli propriamente portatili e che si compongono di blocco unico e che devono necessariamente essere posizionati verso aperture e finestre che danno sull’esterno, altrimenti l’aria calda tornerebbe a circolare all’interno dell’ambiente che state rinfrescando.

Vantaggi dei condizionatori portatili

Sicuramente tra i vantaggi possiamo annoverare la compattezza di questi dispositivi ed il fatto che non richiedono interventi di installazione. Questo li rende pratici da usare e spostare a piacimento nella zona dell’abitazione che vogliamo rinfrescare. Per questo offrono anche consumi ridotti e prezzi abbordabili, considerando che potete averne uno a partire da cinquanta euro.

Svantaggi del condizionatore portatile silenzioso

Tra gli svantaggi c’è da considerare il fatto che devono essere riposti verso esterni o finestre per non rischiare di far tornare l’aria calda in circolo nella stanza. Il loro potere rinfrescante non è efficace a stemperare tutta la casa e, quindi, sono consigliati solamente per ambienti piccoli.

Altri modelli di condizionatori silenziosi

 

Lascia un commento