Come risparmiare sulle bollette – Del Gas

Casa, croce e delizia di tutti gli italiani. Se per tanti è fondamentale avere una casa di proprietà, è vero anche che indipendentemente dal fatto di essere proprietari o semplicemente avere un immobile in locazione, gran parte delle spese all’interno delle nostre abitazioni è da attribuire ai consumi più basilari. In particolare, sono le utenze domestiche a richiedere alle famiglie un maggiore impiego di risorse economiche. Non solo consumi di energia o acqua: a pesare infatti in buona misura sulle tasche delle famiglie italiane, c’è anche il gas.

Il nostro Paese è un grande consumatore di gas, risorsa che in gran parte l’Italia acquista dall’estero. Ma come per l’energia elettrica, anche nel caso del gas è importante avere sempre sotto controllo i propri consumi. Altro aspetto da non sottovalutare, è senza dubbio quello di essere dei consumatori critici e avere sempre un costante raffronto tra quanto riportato sui contatori e quanto invece indicato in bolletta. Anche in questo caso la parola d’ordine è risparmio.

Forse alcuni pensano che risparmiare gas sia una prerogativa della stagione invernale, quando il consumo cresce notevolmente con la necessità di riscaldare gli ambienti domestici e lavorativi, per proteggersi da temperature rigide.

Ma risparmiare gas è possibile anche nelle altre stagioni. Così infatti come per le altre utenze domestiche, è possibile adottare alcuni piccoli accorgimenti quotidiani, che nel lungo periodo potranno contribuire a ridurre i consumi. Di conseguenza si potranno avere anche dei grossi vantaggi in bolletta.

Come risparmiare sulla bolletta del gas

Innanzitutto in cucina: con la cottura dei cibi sui fornelli alimentati a gas infatti, si hanno grosse perdite di questo costoso bene. Quando prepariamo gustose pietanze, è quindi necessario fare attenzione anche a non sprecare gas. Per questo motivo meglio coprire pentole e padelle con apposito coperchio, e a cottura quasi ultimata spegnere il fornello e sfruttare il calore accumulato.

Un altro modo di risparmiare è legato poi all’uso che si può fare del gas anche per curare l’igiene della persona. Ai classici scaldabagni a gas o elettrici, è preferibile l’installazione di una caldaia a gas: questa infatti permette di avere acqua calda in qualsiasi momento, ma entra in funzione soltanto quando ne facciamo richiesta.

Ultimo aspetto ovviamente il riscaldamento. E visto l’arrivo di temperature più rigide nelle prossime settimane, è opportuno già pensare a quali accorgimenti adottare. Innanzitutto è possibile fin da ora disporre un controllo della caldaia, in modo da essere sicure e preparati all’arrivo dell’inverno. Importante poi eseguire anche una manutenzione sui caloriferi, eliminando l’aria accumulata durante l’inutilizzo.

Potrebbe accadere poi che nonostante tali accorgimenti, la bolletta del gas risulti inspiegabilmente alta. In tal caso agli utenti è riconosciuta la possibilità di effettuare una contestazione di tali consumi errati. Qualora lo si ritenga opportuno, è possibile farsi assistere in tale fase dalle associazioni dei consumatori dislocate su tutto il territorio nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome