Centraline irrigazione wi fi: quale scegliere? Guida completa

irrigazione giardino

Una centralina di irrigazione wi fi è il dispositivo intelligente che consente di gestire l’impianto di irrigazione direttamente dal tuo smartphone o tablet via app. In questa guida troverai tutto quello che devi sapere per scegliere la miglior centralina di irrigazione Wi-Fi più vicina alle tue esigenze assieme a qualche consiglio d’acquisto.

Centralina di irrigazione wi fi a cosa serve?

Come anticipato una centralina di irrigazione smart serve a gestire il proprio impianto di irrigazione tramite la rete di connessione domestica. Essendo un dispositivo intelligente e connesso, quindi, potrai programmare l’irrigazione anche a distanza di chilometri da casa. Quindi se partirai per le vacanze o sarai momentaneamente assente da casa non dovrai preoccuparti più di mandare un amico a prendersi cura del giardino perché potrai farlo da qualsiasi posto al mondo in cui ti troverai a patto che a casa la linea WiFi sia attiva e funzionante. Ovviamente è un sistema utile anche per quando sei a casa perché ti consente di programmare l’irrigazione del giardino mantenendolo in buona salute e senza inutili sprechi di acqua.

Come funziona?

Il suo funzionamento è davvero molto semplice. Difatti basta installare la centralina in casa e poi collegarla via app per cominciare a programmare i comandi. Solitamente questi strumenti del mondo della domotica lavorano meglio se integrati con stazioni meteo per una programmazione super efficiente in base al clima atteso. La programmazione ti consentirà di risparmiare sulle bollette idriche e di tenere in ottima salute il giardino dotandolo sempre e solo della giusta quantità di acqua.

Ma come si sceglie una buona centralina di irrigazione Wi-Fi?

Il nostro consiglio è quello di valutare sempre il funzionamento in generale prestando attenzione al sistema di alimentazione, alla possibilità di programmazione a alla qualità di display e sensori di pioggia e di umidità.

Esterno o interno?

In primo luogo devi sapere che esistono centraline da interno e da esterno. Le prime sono le più diffuse e consentono di gestire l’irrigazione tramite elettrovalvole e ogni zona da irrigare ne richiede una. Quelle da esterno sono caratterizzate da protezioni dalle intemperie e hanno un costo maggiore.

Il tipo di alimentazione conta?

Ovviamente dovrai considerare l’alimentazione che può essere elettrica o a batteria. Nel primo caso la centralina va collegata ad una presa di corrente nelle immediate vicinanze mentre per il dispositivo a batteria dovrai valutare modelli ad alta autonomia e alla presenza di una spia che segnali l’esaurimento.

Scegli dispositivi smart all’ultimo grido

Poi dovrai considerare le possibilità di programmazione declinandole rispetto all’utilizzo di cui hai bisogno. Per avere il massimo della sicurezza e della comodità meglio affidarsi a modelli provvisti di orario di irrigazione, durata e zone da innaffiare con la regolazione dei cicli rispetto al meteo. Sarà importante anche dare un’occhiata ai comandi e al display, scegliendo il touch o i tasti a seconda delle tue preferenze. Se scegli modelli da interno il touch è preferibile ma assicurati la qualità dell’illuminazione per una buona lettura a tutte le condizioni di luce.

L’importanza dei sensori

Infine ti consigliamo di scegliere modelli dotati di sensori di pioggia e di umidità per innaffiare al meglio il giardino o l’orto nel rispetto delle esigenze di acqua e del clima ambientale. Questi modelli analizzano la temperatura ed il tasso di umidità e sono utili a risparmiare inutili sprechi di acqua quando piove o quando il giardino è già opportunamente idratato.

Prezzo e altre informazioni utili

Il prezzo deve essere sempre valutato attraverso il rapporto con la qualità complessiva del prodotto. Non è utile scegliere un modello solo in base al suo costo ma, come abbiamo visto fin qui, è preferibile avere ben chiare quali sono le caratteristiche che cerchi nella tua centralina. Dovrai quindi acquistare prediligendo l’ampiezza del tuo giardino o orto e al tipo di utilizzo che ne farai, selezionando una serie di modelli più vicini e poi scremando quelli che si avvicinano al tuo budget e alla qualità che ti aspetti.

Ti diciamo queste cose perché troverai modelli dal costo compreso tra i cinquanta e i cento euro che sono un ottimo compromesso per piccoli o medi giardini domestici di grande pregio e che sono dotati di tutti i confort per la miglior programmazione. Infine troverai modelli molto più costosi che sono indicati per giardini ampi, a più zone e con esigenze particolari di irrigazione per cui vale la pena spendere anche fino a cinquecento euro. Ecco una classifica dei migliori sistemi di irrigazione Wi-Fi da cui prendere spunto per l’acquisto.

 

Lascia un commento