Negli ultimi anni l’edilizia si sta dimostrando sempre più sensibile al risparmio energetico, e quindi anche a ridurre l’impatto che i diversi tipi di edifici possono avere sull’ambiente. Un’attenzione crescente che punta sempre più spesso a materiali naturali, non solo per la costruzione, ma anche per ciò che concerne l’isolamento termico delle abitazioni. In passato abbiamo già avuto modo di osservare l’utilizzo di materiali alternativi e riciclati come la lana di pecora o il kenaf. Due materiali ecologici, ai quali si può fare ricorso in tutta tranquillità. Per isolare la casa si può ricorrere anche alla carta riciclata.

Il riciclo della carta per garantire l’isolamento termico è una pratica piuttosto diffusa oltre i confini nazionali, soprattutto nella zona settentrionale dell’Europa. Tuttavia anche in Italia di recente ci si è accorti delle potenzialità di tale prodotto. La cellulosa ottenuta dal riciclo della carta ormai in disuso risulta un isolante dalle grandi capacità, impiegata in particolare su pareti e tetti.

Grazie alle sue caratteristiche intrinseche, riesce a immagazzinare l’aria e a evitare il più possibile le perdite di calore. Assorbe poi l’umidità, e attutisce anche i rumori. I giornali vengono sminuzzati e trattati, dopodiché ridotti in fiocchi. Un’operazione semplice, che richiede pochissima energia.

La sua applicazione avviene mediante un processo definito insuflaggio. In cosa consiste? Il materiale viene inserito all’interno di alcune tubature e da qui spruzzato per riempire le riempire le intercapedini oggetto di trattamento, sfruttando l’aria. Alla carta è applicato anche uno stabilizzante adesivo, ciò permette al materiale di essere inserito in maniera perfetta nelle diverse intercapedini individuate.

Questo tipo di materiale non contiene delle sostanze tossiche, è ad esempio privo di formaldeide e poi anche venendo a contatto con la pelle non provoca delle allergie. La cellulosa ricavata con il riciclo della carte dei giornali è trattata anche con i prodotti ignifughi quindi resistenti al fuoco. Altro pregio è l’assenza di sostanze proteiche e quindi al riparo dall’attacco di tarme o altri insetti.

Photo Credit © Isolante carta riciclata – ecocommerce4a.altervista.org

Post By Angela (112 Posts)

Aspirante giornalista, scrive per passione praticamente da sempre. Sensibile alla tutela del consumatore, per eTerra si occupa di Risparmio Energetico

Connect

Aspetta! Ti potrebbe anche interessare: