L’acquisto di una lavatrice è una spesa di grande importanza per ogni famiglia. Ma non sempre le idee sono chiare al momento di compiere la scelta. Prima di comprare, è preferibile conoscere caratteristiche e requisiti necessari per garantire ottimi risultati e, allo stesso tempo evitare grosse ripercussioni in termine di consumi e costi. Se da un lato infatti, le lavatrici ci agevolano le incombenze casalinghe di tutti i giorni, dall’altro sono sufficienti precise informazioni e piccoli accorgimenti per utilizzare al meglio questo elettrodomestico. Così da evitare spiacevoli sorprese poi nella bolletta elettrica, e perché no avere anche un occhio di riguardo per l’ambiente.

Quando acquistiamo

La scelta deve ricadere senza dubbio sulle lavatrici di recente produzione, facendo particolare attenzione all’etichetta energetica, ormai obbligatoria per legge su tutti gli elettrodomestici. Meglio quindi preferire le lavatrici di classi più elevate che garantiscono un maggiore risparmio energetico: quindi A e B, ma anche le recenti A+, A++ e A+++ .

Rispetto al passato le lavatrici moderne consentono una diversa tipologia di lavaggio: dal classico lavaggio ove la biancheria era immersa in acqua e detersivo e trascinata in un movimento circolare, ora invece è presente anche il sistema a pioggia.

Di modelli ne esistono due: quello con carica frontale o dall’alto. La scelta dovrà ricadere sulla tipologia che meglio si adatta alle esigenze della famiglia e tenendo bene presente poi anche dove la lavatrice andrà sistemata all’interno della casa.

Utilizzo e cura

Innanzitutto è consigliabile scegliere in maniera corretta il programma di lavaggio: attualmente non sono necessari dei cicli a temperature molte elevate, i detersivi assicurano infatti degli ottimi risultati anche a temperature più contenute. Lavaggi a 30° o 40° vanno più che bene.

Ricordate poi di utilizzare la lavatrice preferibilmente a pieno carico, o in alternativa ove possibile, utilizzare la funzione che economizza il lavaggio con poca biancheria. Mezzo carico poi non significa mezzo consumo!

Non esagerate  nella quantità di detersivo da impiegare: occorre far riferimento sempre alla quantità indicata sulle singole confezioni.

Le prestazioni della vostra lavatrice saranno ottime e costanti nel tempo solo se ne curerete anche la manutenzione. Pulite spesso il filtro: il calcare potrebbe comprometterne prestazioni e ostruire lo scarico. Utilizzate in combinato ai detersivi anche dei prodotti che non favoriscano la formazione del calcare. Infine tenete pulito il cassetto del detersivo per evitare la formazione di incrostazioni.

Una migliore prestazione dell’elettrodomestico comporta costi contenuti e nessuna inaspettata sorpresa in bolletta.

Se volete maggiori informazioni sul risparmio energetico all’interno della vostra casa, non esitate a scaricare o richiedere la nostra guida Consigli utili per risparmiare energia in casa tramite l’apposito modulo.

Photo Credit: © Lavatrici – www.lavorincasa.it

Post By Angela (111 Posts)

Aspirante giornalista, scrive per passione praticamente da sempre. Sensibile alla tutela del consumatore, per eTerra si occupa di Risparmio Energetico

Connect

Aspetta! Ti potrebbe anche interessare: