Negli ultimi anni anche il mercato dell’illuminazione si sta sensibilizzando in maniera progressiva al risparmio energetico. Le tradizionali lampadine a incandescenza stanno lasciando il passo a un nuovo modo di illuminare la casa, con un occhio di riguardo quindi al risparmio di energia ma anche al contenimento dei costi della bolletta elettrica. Sempre più spesso infatti nei negozi specializzati, ma anche nei più comuni supermercati, si possono trovare delle lampadine di ultima generazione, tra queste i LED. Ma quali sono le loro caratteristiche? E come si scelgono?

Caratteristiche dei LED

I LED, letteralmente Light Emitting Diodes, ovvero “diodi che emettono luce” , inizialmente hanno debuttato nel mercato dell’elettronica, nella circolazione stradale, ma anche nell’illuminazione decorativa dei luoghi pubblici. L’assenza di mercurio e piombo al loro interno li rende inoltre facilmente smaltibili a fine vita, tra i rifiuti indifferenziati.

Ma la caratteristica principale dei LED è senza dubbio quella di consentire un notevole risparmio energetico: rispetto alle classiche lampadine a incandescenza, di cui dal 2011 è vietata vendita e commercializzazione, i LED consentono di risparmiare fino all’80% in meno di energia elettrica.

Come e perché preferire i LED

Sono tanti i guadagni derivanti dall’uso dei Led, tra cui durata, manutenzione e adeguamento ai design più moderni. Ma vediamoli nel dettaglio:

  • Durata: le lampadine a Led hanno un tempo di vita che va da 50.000 a oltre 100.000 ore. Un enorme vantaggio se si tiene conto del fatto che le vecchie lampadine a incandescenza duravano in media un massimo di 1.000 ore, e le seppur moderne lampade a fluorescenza durano in media per 10.000 ore
  • Dimensioni: hanno dimensioni drasticamente ridotte che si aprono ai nuovi orizzonti del design moderno
  • Accensione e uso: si accendono subito, sono sempre pronte all’uso, con il vantaggio che riscaldano poco. Sono poi particolarmente resistenti agli urti, continuano a funzionare anche nei casi in cui alcune parti siano danneggiate
  • Consumo: risparmiano 8 volte di più delle lampadine normali e 5 volte di più rispetto a quelle a basso consumo. Le più recenti producono solo 60 lumen per un consumo medio di soli 3,4 Watt/ora
  • Colore: in commercio esistono Led che emettono diverse luci colorate. Rosse, arancio, verdi e blu. Ma non solo, combinando tra loro i colori si possono ottenere nuove e originali sfumature. La luce bianca si ottiene semplicemente rivestendo con del giallo un led in origine blu.

Rispetto a qualche tempo fa inoltre, i costi delle lampadine a Led stanno sensibilmente calando: il mondo inizia a capire il loro alto potenziale.  Senza dubbio avranno un posto importante nel futuro dell’illuminazione delle nostre case!

Se desiderate ulteriori informazioni sul risparmio energetico all’interno della vostra casa, non esitate a scaricare o richiedere tramite l’apposito modulo la nostra guida Consigli utili per risparmiare energia in casa.

Photo Credit: © Lampadine a led – volantinoweb.it

Post By Angela (118 Posts)

Aspirante giornalista, scrive per passione praticamente da sempre. Sensibile alla tutela del consumatore, per eTerra si occupa di Risparmio Energetico

Connect

Aspetta! Ti potrebbe anche interessare: